A novembre, le forze dell’ANP di Abbas hanno sequestrato 288 membri e dirigenti di Hamas in Cisgiordania.

 

Gaza – Infopal. La forza dei quisling. Il movimento di Hamas ha riferito che le forze di occupazione israeliane, durante il mese di novembre, hanno ucciso 19 cittadini palestinesi, mentre le forze dell’ANP proseguono la loro campagna contro membri e dirigenti di Hamas, arrestandone 288.

In un comunicato, di cui il corrispondente di Infopal.it ha ricevuto una copia, Hamas ha dichiarato: “Nel momento in cui si doveva garantire il clima positivo per il successo del dialogo interpalestinese, le forze di sicurezza dell’ANP continuano a torturare e ad aggredire i dirigenti e i sostenitori del movimento di Hamas in Cisgiordania”.

E ha riferito che gli arresti hanno coinvolto un consigliere comunale, due professori, studenti universitari, ex detenuti, giornalisti, imam delle moschee, dirigenti di Hamas come Rafat Nasif (sequestrato subito dopo essere stato rilasciato dalle prigioni israeliane dove aveva passato 30 mesi), e Adnan Asfur.

Hamas ha anche confermato che le aggressioni delle forze di sicurezza dell’Anp in Cisgiordania avvengono contemporaneamente a quelle perpetrate dall’occupazione israeliana, che hanno ucciso, durante il mese di novembre, 19 cittadini, di cui 17 nella Striscia di Gaza e 2 nella città occupata di Gerusalemme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.