A un mese dalla formazione del nuovo governo, Haniyah: "Siamo ottimisti sulla possibilità di liberare la nostra terra e di riconquistare i nostri diritti".

 

Ismail Haniyah, presidente del Consiglio palestinese, si è dichiarato fiducioso nella riuscita del governo e nel portare avanti il mandato per tutti e quattro gli anni, assicurando che, con l’appoggio del governo, l’escutivo supererà gli ostacoli e le pressioni.
Ieri, sabato 29 aprile, era l’anniversario del nuovo governo formato da Hamas (che è considerata la madre dei movimenti islamici), dopo la vittoria nelle elezioni del 25 gennaio: la sconfitta di Fatah è vissuta come un segno di cambiamento politico nella storia palestinese.
In alcune dichiarazioni rilasciate alla stampa, Hanye ha detto "siamo sempre ottimisti, e questo ottimismo deriva dalla nostra fede e volontà e fermezza del popolo palestinese e dalla nostra possibilità di continuare in questo cammino affinchè si liberi la Palestina, si riabbiano i nostri diritti e si garantisca una vita dignitosa per il popolo palestinese.
Ha aggiunto Haniyah: "Il governo continuerà a lavorare per tutto il mandato fino alle prossime elezioni, e sarà il popolo palestinese a decidere. Tutti abbiamo fiducia nella fermezza di questo governo e nella costanza del suo lavoro e nella capacità di assumersi la totale responsabilità di fronte a tutti i problemi riguardanti la questione del popolo palestinese".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.