A Ya’bid ebrei si appropriano di terreni palestinesi

Jenin – Palestine-info. Gruppi di 'coloni' ebrei, ieri mattina, 15 marzo, si sono impossessati di ampie porzioni di terreni palestinesi a Ya‘bid, a sud di Jenin. Dopo averle recintate, hanno impedito l'accesso ai legittimi proprietari.

Testimoni affermano che il fatto si è verificato a Khirbet Amriha, nei pressi di Ya‘bid, senza alcun preavviso, sui terreni della famiglia Abu Bakr.

Gli aggressori, provenienti dal kibbutz di Katsir, sin dall'alba hanno cominciato a radunarsi sui terreni, poi hanno sbarrato le strade d'accesso, protetti dai militari.

In quest'area il Muro dell'apartheid si è già mangiato ampie porzioni di terre palestinesi, per non parlare degli alberi sradicati. Cosicché, oggi, questi aggressori non fanno altro che completare un'opera di ruberia che va avanti da tempo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.