Abbas e Olmert, verso uno Stato palestinese senza la Striscia di Gaza.

Fonti palestinesi di spicco hanno rivelato l’esistenza di su un documento che il presidente palestinese Mahmoud Abbas e il primo ministro israeliano Ehud Olmert stanno preparando insieme in vista della conferenza Usa prevista per il prossimo autunno e voluta dal presidente George W. Bush.

Le fonti hanno spiegato che tale documento annuncerà la costituzione di uno Stato palestinese e le garanzie per la sicurezza di Israele. E’ probabile che, inizialmente, verrà creato uno Stato palestinese in Cisgiordania, tralasciando la Striscia di Gaza sotto il  controllo completo di Hamas.

Di questo tema hanno discusso in questi giorni diverse personalità europee, israeliane ed arabe insieme a Olmert e Abbas. Lo Stato palestinese sarà l’autorità di Abbas e non avrà frontiere definite.

Il presidente Abu Mazen sembra abbia chiesto agli europei di non prendere contatti con Hamas.

Le fonti hanno anche aggiunto: “Esiste la volontà israeliana e di Abbas di spingere verso la pace e di dichiarare la costituzione dello Stato palestinese nell’ambito della conferenza di indetta dall’amministrazione americana per novembre. Essi credono che dalla conferenza potrà partire un’operazione di chiarimento sull’avanzamento futuro dei rapporti e delle questioni finali nei territori palestinesi”.

Hanno inoltre fatto sapere che, durante l’attesa visita in Medio Oriente, il segretario di Stato americano Condoleezza Rice informerà il presidente palestinese e il primo ministro israeliano sulla lista dei partecipanti alla conferenza internazionale. I temi tavolo del vertice saranno anche di natura economica: verrà dato sostegno all’autorità palestinese per l’avvio della costruzione di decine di zone industriali in Cisgiordania, tagliando fuori dai progetti economici la Striscia di Gaza, controllata da Hamas.

                                                           

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.