Abbas: l’Egitto appoggerà il dialogo nazionale palestinese.

Ramallah – Infopal. Il presidente palestinese Mahmud Abbas ha dichiarato che l’Egitto promuoverà il dialogo nazionale palestinese tra i movimenti di Fatah e Hamas.

Ne ha dato notizia ieri, durante una conferenza che ha fatto seguito alla visita alla casa dell’ambasciatore egiziano, Ashraf Aqel, a Ramallah, in occasione della commemorazione della "Rivoluzione del 23 luglio 1952" (il colpo di Stato guidato dal giovane ufficiale Gamal Abd el-Nasser contro re Faruk, ndr).

Abbas ha aggiunto: "Il dialogo passerà poi sotto il patrocinio della Lega Araba. Nei prossimi giorni visiteremo l’Egitto per discutere di questo argomento con il presidente egiziano Hosni Mubarak".

Il 6 giugno scorso, il presidente dell’Anp aveva lanciato l’invito a un dialogo nazionale palestinese globale, sotto il patrocinio arabo, per mettere fine alle divisioni interne. Tuttavia, Hamas lo accusa di non aver intrapreso "alcun passo verso questo dialogo, in particolare dopo il rifiuto a incontrare il capo dell’ufficio politico di Hamas a Damasco, Khaled Mishaal".

Abbas ha poi parlato delle ultime aggressioni israeliane alle città della Cisgiordania, definendole "una umiliazione delle forze di sicurezza palestinesi. Si tratta di aggressioni senza motivo, ingiustificate".

Il presidente ha minacciato di ritirare le forze di sicurezza dell’Anp: "Noi diciamo agli israeliani che se proseguiranno le aggressioni non ci sarà più bisogno della presenza della polizia palestinese. Perciò abbiamo chiesto loro ufficialmente di cessare le violenze e loro ci hanno promesso che lo faranno. Spero che dicano la verità".

Abbas ha affrontato il discorso della "crisi economica" che colpisce anche l’Anp e ha chiesto ai paesi donatori di "affrettarsi a sostenere il bilancio palestinese perché possa superare le difficoltà". E ha proseguito: "Come è noto, il 58% del budget va alla Striscia di Gaza: paghiamo gli stipendi a 77 mila dipendenti. Diciamo allora a tutti coloro che si sono impegnati a sostenere l’Anp di rispettare le promesse".

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.