‘Abbas: l’Olp riaprirà l’ufficio di Gerusalemme

Ramallah – Ma'an. Il presidente Mahmud 'Abbas ha aperto ieri a Ramallah i nuovi quartieri generali dell'Organizzazione per la liberazione della Palestina (Olp), precisando però che si tratta di una sede provvisoria e che, “un giorno”, quella definitiva verrà stabilita a Gerusalemme.

Ricordando il tempo in cui visitava la sede dell'Olp a Gerusalemme, nel 1964, 'Abbas ha quindi sottolineato come l'Organizzazione abbia spesso affrontato delle difficoltà per essere l'unica rappresentante dei palestinesi presso la comunità internazionale.

Tra queste difficoltà, il presidente ha citato il decreto legge approvato questo lunedì dal parlamento israeliano, che prescrive un referendum popolare obbligatorio prima di qualunque ritirata da Gerusalemme est o dalle Alture del Golan: una decisione che, secondo 'Abbas, ostacolerà il processo di pace.

“Gli israeliani vogliono dire al mondo intero che non si ritireranno da Gerusalemme, né dal Golan”, ha commentato, facendo notare di non essersi opposto alla loro precedente decisione di subordinare a un referendum anche l'accordo finale con i palestinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.