Abbas: vogliamo un governo palestinese composto da tutte le forze palestinesi che rispettino gli accordi firmati dall’OLP.

 

Ramallah – Infopal. “Vogliamo un governo composto da tutte le forze palestinesi che si impegni a rispettare gli obblighi assunti dall’Olp. Sarà il governo formato dall’Olp che dovrà rispettare gli impegni assunti, e non le organizzazioni, le fazioni e i partiti”. E' quanto dichiarato ieri a Ramallah da Mahmoud Abbas, durante un discorso pronunciato davanti ai comitati preparativi per il parlamento dei giovani della Palestina.

“Vogliamo proseguire con le trattative politiche – ha aggiunto – sulla base dell’Iniziativa di pace araba, sulla soluzione dei due stati e la Road Map che garantisce il blocco delle attività coloniali”.

Il governo che emergerà dal dialogo, ha sottolineato Abbas, dovrà ricostruire la Striscia di Gaza distrutta.

Il presidente dell'Anp ha poi spiegato che l’iniziativa araba si basa su tutte le conferenze organizzate dopo quella di Beirut, e che, dunque, non è una novità: “Il nuovo governo israeliano non vuole la soluzione dei due stati, perciò noi non accetteremo uno stato ebraico. Noi siamo attaccati ai nostri diritti. L'OLP è la casa del popolo palestinese, è lui che ha iniziato la lotta che porterà avanti fino alla costituzione dello stato indipendente con capitale Gerusalemme”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.