Abu Rudainah: rimandata la visita del monarca giordano per causa atmosferiche. La presidenza dell'Anp smentisce la presenza di altri ostacoli (israeliani).

  

Nabil Abu Rudainah, portavoce della presidenza palestinese, ha annunciato che la visita del re giordano Abdallah a Ramallah, e l’incontro con il presidente palestinese Mahmoud Abbas, è stato rimandato per cause atmosferiche e per l’impossibilità dell’aereo di decollare da Amman.

Durante la conferenza stampa, ieri sera, Abu Rudainah ha smentito la notizia, riportata dai media arabi, israeliani (e italiani, ndr) secondo cui la visita sarebbe stata cancellata per ostacoli ostacoli frapposti dagli israeliani.

Fonti palestinesi bene informate avevano invece riferito che l’annullamento del viaggio di re Abdallah era stato indotto dal rifiuto da parte del governo israeliano a concedere il permesso al primo ministro Ismail Haniyah a raggiungere la Cisgiordania per partecipare all’incontro. Ma Abu Rudainah ha smentito tutto.

Alle 14,30, un elicottero proveniente dalla Giordania era atterrato nella piazza della facoltà “Dar Al-Mu’allimin”, a ovest di Ramallah, con a bordo una delegazione del ministero dell’informazione del monarca giordano. Poco dopo era stato annunciato l’arrivo del re Abdallah, per poi dare la comunicazione dell’annullamento della visita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.