Abu Zahri: piuttosto che riunioni segrete con gli Usa e Israele, l'impegno arabo e palestinese dovrebbe dirigersi verso la protezione della Palestina.

Un portavoce di Hamas, il dott. Sami Abu Zahri, ha dichiarato che i piani di "alcune fazioni palestinesi, in collaborazione con le forze di occupazione israeliane e l’America, inducono il movimento islamico a farli fallire e a difendere il popolo palestinese". E ha aggiunto: "Questi piani non sono mai riusciti a portare buone soluzioni, ma esattamente il contrario".

Le dichiarazioni di Abu Zahri sono giunte a seguito delle notizie diffuse dalla radio israeliana, ieri mattina, su una riunione segreta tenutasi presso l’Istituto di Studi sul Medio Oriente di Washington. Alla riunione erano presenti rappresentanti americani, europei, israeliani, palestinesi e arabi, che hanno discusso la proposta avanzata da un importante consigliere israeliano per chiudere il campo a Hamas. Il progetto è stato denominato "Rete di sicurezza economica e politica nella Striscia di Gaza sotto il governo Fayyad".

Abu Zahri ha aggiunto: "Invece dell’impegno segreto arabo-palestinese per colpire Hamas a beneficio dell’occupazione, sarebbe necessario proteggere il nostro popolo che è quotidianamente sottoposto ai crimini sionisti".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.