Abu Zuhri: 'La decisione di sospendere la partecipazione al governo è una provocazione che noi rifiutiamo'.

Da: http://www.paltimes.net/arabic/?action=detile&detileid=4798

Hamas ritiene la decisione del Comitato centrale di Fatah di sospendere la partecipazione al governo di unità nazionale palestinese come “provocatoria" e come una forma di "pressione”, che rifiuta.

In un comunicato stampa diramato oggi, Sami Abu Zuhri, dirigente di Hamas, ha dichiarato: “Se Fatah è interessata a fermare gli scontri, la strada è chiara: deve fermare la corrente golpista e traditrice al suo interno, visto che chi sta commettendo questi crimini nelle strade di Gaza sono i componenti delle forze di sicurezza appartenenti al presidente dell’Autorità e capo generale del movimento, Mahmud Abbas".

Il dirigente di Hamas ha sottolineato che “il presidente Abbas può prendere le decisione adatte e imporle alla ‘corrente’, se è veramente interessato alla fine della conflitto a Gaza, ma tutti i segnali confermano che al movimento di Fatah non interessata la tregua”.

Abu Zuhri ha confermato che Fatah “non è in grado di controllare questa corrente golpista collaborazionista al suo interno, che impone a Hamas di proseguire nella protezione del popolo palestinese e dei membri del movimento”.

E ha chiarito che la decisione di Fatah preso ieri sera, è "senza valore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.