Accordo Hamas-Fatah: gli Usa minacciano tagli dei fondi all’Anp di Abbas

Imemc. Ieri, gli Stati Uniti hanno diramato un comunicato stampa che denuncia l'accordo di unità nazionale provvisorio siglato tra i movimenti rivali di Fatah, del presidente Mahmoud Abbas, e di Hamas. Gli Usa hanno dichiarato che tale accordo potrebbe portare Washington a tagliare aiuti Usa all'Autorità palestinese. 

Secondo la “Your Jewish News”, Ileana Ros – Lehtinen, presidente della U.S. House Affairs, ha diramato un comunicato in cui denuncia l'accordo di unità, e afferma che secondo le attuali leggi statunitensi, l'Anp non può più ricevere fondi.

Ros-Lehtinen ha inoltre dichiarato che l'avvicinamento di Abbas a Hamas, e i suoi sforzi per la riconciliazione “con un gruppo considerato dagli Usa un'organizzazione terroristica, obbligherà Washington a interrompere gli aiuti”. 

Egli ha detto che se l'Anp in Cisgiordania dovesse riconciliarsi con Hamas, “si allineerebbe con un gruppo terroristico che cerca la morte e la distruzione di Israele”.

Da quando l'Anp venne creata, a metà degli anni '90, gli Stati Uniti l'hanno foraggiata con aiuti finanziari che ammontano a più di 3,5 miliardi di dollari.

Gli Usa sono anche i maggiori donatori delll'Unrwa – United Nations Relief and Works Agency – nella regione.

Israele, da parte sua, riceve più di 3,6 miliardi di dollari all'anno dagli Stati Uniti. 

Articolo completo: http://www.imemc.org/article/61152

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.