Aerei da guerra israeliani bombardano campo profughi a Tulkarem: un giovane resistente ucciso, quattro feriti

Aerei da guerra israeliani bombardano campo profughi a Tulkarem: un giovane resistente ucciso, quattro feriti

Tulkarem. Domenica, un drone dell’occupazione israeliana ha bombardato una casa nel quartiere di al-Manshiya, nel campo di Nur Shams, ad est di Tulkarem.

Said Izzat Jaber, 24 anni, giovane appartenente alla Resistenza palestinese, è stato ucciso e altri cinque sono rimasti feriti durante il bombardamento.

Il ministero della Salute ha dichiarato che un giovane palestinese è stato ucciso e altri cinque sono rimasti feriti, di cui due sono in gravi condizioni, a seguito del bombardamento da parte dell’occupazione di una casa nel campo di Nur Shams.

In seguito al bombardamento della casa, gli equipaggi delle ambulanze della Mezzaluna Rossa si sono precipitati nel campo, ma non sono riusciti ad entrare nella residenza presa di mira a causa di un incendio. La protezione civile è riuscita a spegnere le fiamme e ha lavorato con i residenti locali per cercare sotto le macerie i feriti o le persone uccise.

Durante il bombardamento, sono state danneggiate diverse abitazioni vicine alla casa, che si trova in un’area stretta del quartiere di al-Manshiya.

I residenti, tra cui bambini e donne, che si trovavano all’interno delle loro case, sono stati feriti dalle schegge, e hanno ricevuto i trattamenti medici necessari.

Jaber aveva subito un tentativo di assassinio il 2 giugno, mentre si trovava nel suo veicolo presso una delle stazioni di servizio vicino al campo di Nur Shams, quando un drone dell’occupazione israeliana ha sparato un missile nell’area. Non erano stati riportati danni o feriti.

Con l’uccisione di Jaber, sale a 114 il numero dei palestinesi uccisi dalle forze israeliane a Tulkarem dall’inizio dell’aggressione israeliana contro la Striscia di Gaza, il 7 ottobre 2023.

(Fonti: PIC, Wafa, Quds News).