Aiea: non ci sono prove che Teheran punti all'atomica.

Il capo dell’Agenzia atomica internazionale afferma: basta gonfiare il caso del nucleare iraniano, non ci sono prove che Teheran punti all’arma atomica 

 

Washington, 28 ottobre – Implacabile, il direttore generale dell’Agenzia atomica internazionale Mohammed el Baradei ha detto in un’intervista alla Cnn che non dispone di informazioni che indichino che l’Iran stia cercando di sviluppare armi atomiche: "In questa fase abbiamo bisogno di continuare a lavorare con sforzi diplomatici creativi …, non vedo alternative alla diplomazia e alle ispezioni".
 
Se gli Stati Uniti hanno informazioni sui programmi nucleari iraniani "sarei molto lieto di riceverle e andare avanti" ha ironizzato el Baradei, il quale di false accuse americane ne ha viste tante anche all’epoca dei preparitivi per aggredire l’Iraq. "Abbiamo forse trovato materiale nucleare che possa essere usato per delle armi? No. Abbiamo forse trovato un programma attivo per la produzione di armi? No.": ha affermato el Baradei, aggiungendo che "la retorica" non serve a risolvere il problema ed è tempo di smetterla di "gonfiare" il caso del nucleare iraniano.

__._,_.___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.