Aiuti dalla Scozia bloccati al valico di Rafah.

 

Gaza – Infopal. Un camion carico d’aiuti partito pochi giorni fa dalla Scozia e guidato da due membri del partito nazionale scozzese, carico di una tonnellata e mezzo di medicinali e attrezzi sanitari diretti ai palestinesi nella Striscia di Gaza, è arrivato sul lato egiziano del valico di Rafah. Tuttavia, da due giorni la spedizione è ferma e rifiuta di spostarsi se non verrà autorizzata a entrare a Gaza: le forze di sicurezza egiziane, infatti, non hanno permesso il passaggio.

Il mezzo è guidato dai coniugi Khalil e Linda che portano aiuti inviati dal parlamento e del popolo scozzese. Durante il loro viaggio hanno attraversato 12 stati, percorrendo migliaia di chilometri per far arrivare al mondo un messaggio: il valico di Rafah deve essere riaperto.

Durante il viaggio, l’Ucraina ha impedito loro di passare ed essi sono stati costretti ad aggirare il territorio e a percorrere altre migliaia di km per raggiungere la Turchia, dove sono rimasti fermi per 17 ore.

In Siria, invece, sono passati con facilità e sono stati scortati dai militari. Altri problemi sono iniziato una volta raggiunto l’Egitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.