Al-Beytawi: ‘La liberazione della moschea al-Aqsa sarà raggiunta solo con la resistenza e il jihad’.


Ramallah – Infopal. Shaykh Hamid al-Beytawi, deputato di Hamas presso il Parlamento, ha dichiarato ieri che la liberazione della moschea al-Aqsa “verrà raggiunta solo attraverso il jihad e la resistenza”, sottolineando che al-Aqsa si trova sotto una minaccia tale da richiedere un sostegno popolare al fine di salvarla e di proteggerla.

Inoltre, al-Beytawi, già imam della moschea al-Aqsa, ha rilasciato dichiarazioni alla stampa sui pericoli costituiti dall’aggressione della polizia israeliana nei confronti dei fedeli, alcuni dei quali sono rimasti feriti: “Non si tratta né del primo né dell’ultimo caso, poiché sin dall’inizio i crimini degli occupanti, tra cui massacri, lo scavo di tunnel e la costruzione del Muro, non si sono mai fermati”.

Egli ha poi ha sottolineato come la politica di coordinamento tra l’Autorità palestinese del presidente Abbas a Ramallah e l'occupazione sionista contro la Resistenza in Cisgiordania, abbia fornito il via libera all'esercito di occupazione per introdursi sulla Spianata delle moschee continuando ad offendere il diritto dei fedeli a pregare a Gerusalemme.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.