Al-Haq denuncia escalation di abusi tra Hamas e Fatah.

Al-Haq, Ramallah.
L’organizzazione per la difesa dei diritti umani, con sede a Ramallah, lunedì ha diffuso un rapporto in cui denuncia l’escalation di arresti arbitrari e di torture che ha fatto seguito allo scoppio del conflitto, ancora in corso, tra Hamas e Fatah.

Il report, dal titolo “Torturandosi reciprocamente: la diffusione delle pratiche di detenzione arbitrarie e torture nei Territori palestinesi", sottolinea come la prosecuzione del conflitto politico ha portato all’uso crescente della tortura e dei maltrattamenti dei prigionieri sia da parte delle forze di Fatah in Cisgiordania sia di quelle di Hamas nella Striscia di Gaza verso i rispettivi avversari. La maggior parte di questi casi hanno motivazioni politiche e hanno come scopo la vendetta sul nemico.

Al-Haq ha svolto una ricerca estesa sulle aggressioni delle forze di sicurezza palestinesi, monitorando la situazione nelle prigioni, raccogliendo le testimonianze dei detenuti, dei testimoni oculari e degli avvocati.

Al-Haq condanna tali abusi e ne chiede l’immediata cessazione, sia da una parte sia dall’altra.

Report:  TORTURING EACH OTHER: The Widespread Practices of Arbitrary Detention and Torture in the Palestinian Territory

Al-Haq, July 2008 in: www.alhaq.org/etemplate.php?id=384

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.