Al-Khudari: il 60% dei bambini di Gaza soffrono di malnutrizione ed anemia a causa dell’embargo

Ramallah – Infopal. Jamal al-Khudari, deputato e presidente del Comitato popolare contro l'embargo, ha rivolto un appello al mondo intero per salvare i bambini della Palestina, in particolare quelli della Striscia di Gaza, dalle conseguenze dell'embargo e delle aggressioni israeliane.

Durante l'inaugurazione del X Festival dell'infanzia e dello sviluppo che si svolge presso la Facoltà di Scienze applicate, al-Khudari ha affermato che i bambini di Gaza, che sono circa il 53% della popolazione, vivono in condizione estremamente difficili.

Al-Khudari ha inoltre invitato tutti gli enti ufficiali che lavorano nel campo dell'infanzia e dell'educazione ad adoperarsi per aiutare con ogni mezzo i bambini palestinesi attraverso progetti e piani di sviluppo, in modo da toglierli dalla condizione opprimente in cui vivono.

“I bambini di Gaza, per quel che fanno in una situazione molto difficile, per la loro determinazione e la loro pazienza, per la loro volontà di resistere, imparare ed affrontare l'embargo e le aggressioni, si comportano da adulti”.

Egli ha poi aggiunto che circa il 60% dei bambini di Gaza sono malnutriti e soffrono di anemia a causa dell'embargo; inoltre, il 35% delle vittime dell'embargo sono bambini. Le aggressioni militari israeliane hanno fatto aumentare le loro pene, così tra morti e feriti, sono in centinaia i bambini caduti, tra cui quelli rimasti infermi, che però dimostrano grande determinazione e continueranno perciò a vivere malgrado tutte queste difficoltà.

Per di più, al-Khudari ha sottolineato come vi siano anche dei ragazzini nelle carceri israeliane, e quelli sono i bambini che soffrono le conseguenze peggiori dell'oppressione israeliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.