Allarme del ministro degli Affari dei Rifugiati per il possibile rimpatrio di profughi palestinesi al di fuori della risoluzione Onu.

Il ministro per gli Affari dei rifugiati, Atif Adwan, ha lanciato l’allarme su una "cospirazione israelo-statunitense contro il diritto al ritorno dei profughi palestinesi". E ha sottolineato che "deportare i palestinesi rifugiati nei paesi arabi nella West Bank e nella Striscia di Gaza farà soltanto gli interessi israeliani, poiché questi profughi dovrebbero essere rimpatriati nelle proprie città d’origine in accordo con il diritto internazionale.

A seguito della pubblicazione dell’articolo nel giornale libico, secondo cui la Libia potrebbe deportare i cittadini palestinesi ivi residenti verso la Striscia di Gaza, Adwan ha dichiarato: "Rimpatriare i rifugiati nella West Bank e nella Striscia di Gaza avrà degli effetti pericolosi poiché verrà considerato dalla comunità internazionale come la realizzazione del diritto al ritorno, ma ciò sarà, in realtà, contrario alla risoluzione internazionale che prevede il ritorno dei profughi alle loro città natie".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.