Alta tensione a Safad: bandiera palestinese su minareto della moschea

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Come aveva fatto cinque anni fa, anche oggi, il rabbino capo di Safed, Shmuel Eliyahu ha ripreso a rilasciare pareri che incendiano la convivenza tra la comunità palestinese e i cittadini ebrei.

Rabbino capo di Safad, cittadina nei Territori palestinesi occupati nel '48 (Israele), Eliyahu è tornato a chiedere ai cittadini ebrei di non vendere o cedere in affitto alcuna proprietà ai palestinesi.

La tensione è sfociata in scontri: un gruppo di israeliani ha aggredito un'abitazione palestinese lanciando pietre e bottiglie e subito i palestinesi hanno reagito.

Oggi Eliyahu ha chiesto l'espulsione degli arabi e il boicottaggio delle attività accademiche verso gli studenti palestinesi che in risposta hanno innalzato la propria bandiera sulla moschea di Safad.

L'intervento della polizia ha riportato l'ordine, ma la tensione generale non si placa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.