Altri alberi d’ulivo dati alle fiamme da coloni israeliani in Cisgiordania

Nablus – InfoPal. 150 ettari di terreni palestinesi sono stati dati alle fiamme ieri da un gruppo di coloni israeliani provenienti da un insediamento costruito sul territorio di sovranità di Bourqin, villaggio palestinese ad ovest di Salfit (Cisgiordania Nord).

300 alberi d’ulivo sono andati a fuoco ed era accaduto di nuovo pochi giorni fa, con il rogo di 120 ettari di terreni e 45 alberi d’ulivo.

Il villaggio palestinese di Bourqin è sottoposto a frequenti aggressioni di coloni e militari israeliani.
Di recente, i soldati d'occupazione israeliani avevano consegnato ordini di demolizione che investivano anche la moschea e una scuola del villaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.