Ambasciatore francese in Israele: ‘Francia disposta a un dialogo con Hamas se questo riconoscerà lo Stato ebraico’

An-Nasira (Nazareth) – Infopal. Christophe Bigot, ambasciatore francese a Tel Aviv, ha condizionato la disponibilità del suo Paese a trattare con il Movimento della resistenza islamica, Hamas, al riconoscimento dello Stato ebraico e al rifiuto della violenza.

Intervenendo in una trasmissione radiofonica israeliana, Bigot ha riferito che “la Francia sostiene l'accordo di tregua tra Hamas e Israele”, ma ha anche ricordato che Hamas rientra nella lista delle organizzazioni terroristiche dell'Unione Europea (Ue).

L'ambasciatore francese ha sottolineato come l'unico modo per arrivare alla pace tra Israele e palestinesi siano negoziati diretti, per la creazione di uno Stato palestinese che possa vivere in pace accanto a Israele.

Bigot ha poi espresso ottimismo per l'ondata di sollevazioni popolari nel mondo arabo. Secondo il diplomatico “la caduta dei regimi dittatoriali nei paesi arabi, tra cui la Siria, agevoleranno una distensione nei rapporti tra questi e Israele”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.