Ambasciatore israeliano fischiato in California.

 
L'ambasciatore israeliano a Washington, Michael Oren, è stato fischiato lunedì all'università di Arwin, in California, da studenti che protestavano contro i crimini di guerra commessi dall' entità sionista contro i palestinesi.
Mentre pronunciava un discorso dinanzi a circa 700 studenti, molte grida di protesta e slogan denuncianti Israele si sono alzati nell'aula, facendo ritirare l'ambasciatore. Dopo l'intervento della polizia che ha proceduto ad arresti nelle file degli studenti, l'ambasciatore israeliano è ritornato in sala, ma le grida di protesta hanno nuovamente ripreso.Alcuni gli chiedevano ” quanti palestinesi avete ucciso?” ; altri lo hanno trattato come ” criminale di guerra”. Altri studenti hanno anche organizzato una manifestazione fuori dalla sala, con slogan contro l'entità sionista e contro lo stesso ambasciatore. Secondo il giornale palestinese on-line “Arab48”, la città di Arvin, è la seconda città americana per numero di cittadini arabi dopo quella di Dearborn, sempre in California. La sua università è considerata dai mass media israeliani come una delle più difficili degli Stati Uniti per Israele. Questa Università organizza periodicamente diverse attività che trattano della questione palestinese, fra l'altro anche la ricorrenza del giorno della Nakba. Ancora alcuni mesi fa, ha invitato il deputato britannico George Galloway, conosciuto per il suo sostegno alla causa palestinese.
 
9 febbraio 2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.