Amr Musa: la vera minaccia atomica è Israele.

Amman – Pic. Amr Musa, segretario generale della Lega Araba, ha dichiarato che il vero pericolo per il Medio Oriente è il programma nucleare d’Israele, e ha avvertito che il 2009 è “l’ultima occasione di pace per la regione”.

Queste parole sono state pronunciate durante un seminario sulla pace in Medio Oriente, tenutosi al Forum economico mondiale di Amman.

Musa ha affermato che i paesi arabi non saranno disposti a rinviare in eterno le loro iniziative, e, a chi gli ha chiesto quale posizione prenderanno in caso di rifiuto delle loro proposte, ha risposto che “la sola scelta possibile sarà la resistenza”.

Citando il problema del nucleare, l’autorità politica araba ha poi spiegato che la maggioranza degli arabi non trova alcun elemento di pericolo nel programma dell’Iran: “Perché dovremmo lanciarci in un dibattito sulle questioni nucleari iraniane e dimenticarci di averne di simili con Israele?”, ha domandato, commentando che la vera minaccia atomica proviene dallo stato sionista, e che in ogni caso al Medio Oriente non occorre certo una potenza militare in più nelle vicinanze.

Israele resta intanto muta sugli sviluppi dei propri arsenali, dove fonti dei media e dei servizi segreti stimano che si sia raggiunta la fabbricazione di testate atomiche ormai da tempo, e che ne vengano attualmente custodite almeno 200, lanciabili dal mare o dalla terraferma.

Lo stato ebraico minaccia inoltre di colpire gli impianti nucleari iraniani, in ciò che definisce “un bombardamento preventivo”. Da parte sua, Mohammed al-Baradei, direttore dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica, ha avvertito che sferrare un attacco del genere sarebbe “una grossa sciocchezza”.

Intanto, i media italiani sono impegnatissimi nel denunciare il “pericolo iraniano” e a tacere su quello israeliano:

La bomba di Teheran
voto all'ombra del nucleare

http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/esteri/iran-3/iran-3/iran-3.html


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.