Anche una tempesta di sabbia si abbatte sui detenuti palestinesi nel Negev

Gaza – Infopal. In base a quanto riferisce il Comitato d'informazione della sezione di Hamas che si occupa dei detenuti nelle prigioni israeliane, una tempesta di sabbia durata tre giorni ha investito l’area del deserto del Negev (a sud della Palestina occupata nel 1948) ed ha perciò causato danni significativi anche al penitenziario, in particolare nella sezione in cui i detenuti palestinesi vivono nelle tende.

Qui, nonostante i disperati tentativi di proteggere i loro oggetti personali, i detenuti hanno subito un disastro.

La tempesta ha inoltre bloccato il normale svolgimento delle attività culturali dei detenuti ed ha impedito loro di svolgere la preghiera collettiva del venerdì.

Il suddetto Comitato accusa l'amministrazione penitenziaria di aver contribuito ad aumentare le sofferenze dei detenuti, poiché non ha intrapreso alcuna azione per rendere le tende più stabili.

La prigione del deserto del Negev è composta da tre sezioni, separate completamente tra loro: le celle, le roulotte e le tende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.