Annullato il progetto di costruzione del nuovo quartiere coloniale a nord di Gerusalemme est.

Gerusalemme – Infopal

Ieri sera, il ministro dell’edilizia israeliano ha annullato il nuovo progetto coloniale che prevede la costruzione di 10 mila unità abitative, a nord di Gerusalemme Est.
Il portavoce del ministero ha dichiarato al giornale di lingua ebraica “Haaretz” che Israele ha rinunciato al progetto che aveva annunciato mercoledì scorso.

Il giornale ha riferito che il ministro dell’edilizia ha chiesto al direttore dei “territori d’Israele” il consenso di studiare la costruzione di un quartiere nella zona sotto l’amministrazione di Gerusalemme, vicino alla colonia Atarut.

Haaretz aveva rivelato che il ministero aveva iniziato lo studio di un nuovo quartiere ebraico a nord di Gerusalemme est, che comprende 10 mila unità abitative vicino a Qalandia, oltre a una galleria sotto il quartiere arabo “Kufr Aqab” per collegare il nuovo quartiere con le colonie est, rimaste fuori dal Muro dell’apartheid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.