Ansa: Anp spegne Al Jazeera.

 

MO: ANP SPEGNE AL JAZEERA, “CI DIFFAMA SU MORTE ARAFAT” /ANSA
L'ACCUSA: CALUNNIE SU ABU MAZEN. LA REPLICA: SIAMO ATTONITI
(ANSA) – RAMALLAH, 15 LUG – E' scontro aperto fra l'Autorita' nazionale palestinese (Anp) del presidente Abu Mazen (Mahmud Abbas) e Al Jazira, emittente simbolo del mondo arabo oscurata da oggi in Cisgiordania per aver propagato ''calunnie''e ''menzogne'' contro lo stesso Abu Mazen sulla morte di Yasser Arafat.
Gia' accusata in passato – nei territori palestinesi come altrove – di fare da cassa di risonanza alle voci del radicalismo – Al Jazira si e' vista recapitare questa volta un'ordine di chiusura temporanea della sede di corrispondenza di Ramallah, come hanno confermato all'ANSA fonti giornalistiche della stessa tv.
Nella direttiva, firmata dal ministero dell' Informazione palestinese, al network qatariota viene rimproverato di aver raccolto ''provocazioni'' e diffuso ''menzogne'' con il deliberato proposito di ''fomentare sentimenti ostili'' alla leadership in carica dell'Anp.
Accuse che la dirigenza dell'emittente ha recisamente smentito, dicendosi ''attonita'' e preannunciando un articolato documento di risposta, ma che sono comunque valse a imporre – almeno per ora – l'interruzione di ogni attivita' della sua troupe in Cisgiordania e la sospensione dei permessi di lavoro a  giornalisti e tecnici dell'ufficio di Ramallah.
''Al Jazira – si legge nell'ukase del ministero – dedica segmenti significativi della sua programmazione a fomentare sentimenti ostili verso l'Olp (l'Organizzazione per la liberazione della Palestina) e l'Anp. E nonostante i ripetuti appelli a restare obiettiva, con una copertura equilibrata degli affari palestinesi, continua con le sue istigazioni''.
A suscitare la collera dello staff presidenziale di Ramallah sembra sia stata la diffusione di dichiarazioni attribuite a Faruk Kaddumi – dirigente radicale frondista dell'Olp, da sempre contrario agli accordi di pace di Oslo – sul sospetto di coinvolgimento del moderato Abu Mazen e di uomini del suo > entourage in un presunto complotto ordito con la complicita' di Israele per avvelenare Arafat: leader storico dell'Olp morto nel > novembre del 2004 in circostanze mai del tutto chiarite.
''Menzogne'', a giudizio degli attuali vertici dell'Anp, che Al Jazira avrebbe non solo ripreso con evidenza, ma addirittura enfatizzato e strumentalizzato ad arte.
Hamas, il movimento islamico al potere a Gaza, ha denunciato la chiusura dell' ufficio di Al Jazira – che a quanto pare continuera' a operare a Gaza – definendola ''una chiara limitazione della liberta' di stampa e un tentativo dell'Autorita' palestinese di celare la realta', soprattutto la vera  situazione in Cisgiordania''.

Le affermazioni di Kaddumi, secondo Hamas, ''sono un grido dal profondo del cuore rivolto al Fatah perche' torni alla sua strategia di resistenza invece di farsi guidare da Israele e dagli Stati Uniti''. (ANSA)


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.