Ansa: blitz in supermercato Pisa per boicottare prodotti Israele.

BLITZ IN SUPERMERCATO PISA PER BOICOTTARE PRODOTTI ISRAELE
PISA
(ANSA) – PISA, 8 MAR – Cartelli contro l'occupazione israeliana, mimi che indicano negli scaffali i prodotti da non acquistare e foto che documentano le azioni militari contestate dell'esercito israeliano in Palestina. Così, sabato scorso, una decina di manifestanti hanno inscenato la loro protesta
all'ipermercato Carrefour per l'Israeli Apartheid Week, la campagna del Bds (Boicottaggio, disinvestimento, sanzioni su Israele) approdata a Pisa.
Obiettivo dei manifestanti erano in particolare i prodotti israeliani marchiati Carmel Agrexco, il maggiore esportatore di prodotti ortofrutticoli da Israele e una delle aziende che maggiormente trae profitto, secondo gli autori del boicottaggio, dall'occupazione dei territori palestinesi. “Carmel
Agrexco – hanno spiegato gli attivisti ai clienti del supermercato – è di fatto un'appendice del governo israeliano. L'esercito ha occupato la Valle del Giordano con mezzi violenti e privando i contadini locali delle risorse che un tempo erano loro. Hanno provocato una crisi umanitaria e costringono
molti abitanti ad abbandonare i villaggi”. Infine, gli attivisti hanno sottolineato il motivo della scelta di Carrefour per mettere in atto la loro protesta: “Alcuni prodotti a marchio Carrefour sono etichettati 'made in France', ma in realtà sono prodotti in Israele. La nostra è anche una campagna per la chiarezza verso i consumatori”.(ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.