Appello di Haniyah per fermare gli scontri inter-palestinesi. ‘Gli Usa lavorano per trasformare il conflitto israelo-palestinese in guerra civile inter-palestinese’.

Oggi, il premier palestinese Ismail Haniyah ha rivolto un appello per fermare i conflitti inter-palestinesi e la campagna mediatica che li incoraggia, così da preparare la strada per ripristinare i negoziati basati sul Documento di Concordia nazionale.

Haniyah ha dichiarato che "per conto del governo palestinese, mi rivolgo a tutta la popolazione palestinese, in particolar modo ai movimenti di Hamas e Fatah, affinché si ponga fine agli scontri interni, qualunque forma essi abbiano". E ha aggiunto che "le armi palestinesi vanno indirizzate solo contro l’occupazione, e che è importante garantire il rispetto reciproco tra le personalità palestinesi, rispetto ormai perso a seguito dei disaccordi interni".

"Le divergenze politiche non devono mai portare allo scontro armato – ha sottolineato Haniyah – e le critiche oggettive non devono diventare insulti e abusi delle tradizioni palestinesi. Il pluralismo politico, a cui i palestinesi sono abituati, non deve trasformarsi in conflitto armato interno".

Il premier ha poi accusato gli Stati Uniti di cercare di impedire l’istituzione di un governo di unità nazionale, e di tentare di condurre i palestinesi in una guerra civile in modo da trasformare il conflitto israelo-palestinese in uno inter-palestinese".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.