Arrestata la moglie di un parlamentare detenuto.

All’alba di oggi, un forte spiegamento di truppe di occupazione israeliane hanno assaltato le aree di El-Balo’, nella città di El-Bireh, e hanno circondato l’abitazione di Aziz Kayed, vice segretario generale del Consiglio dei Ministri, e attualmente detenuto nelle carceri israeliane, e ne hanno arrestato la moglie, Mai Ezziddin Kayed.

Aziz Kayed è stato arrestato un mese fa e sottoposto a un duro interrogatorio al centro di Maskobeh nonostante le sue precarie condizioni di salute. Al suo avvocato non è stato concesso di fargli visita.

Poiché Kayed non ha rivelato nulla di ciò che interessava ai suoi carcerieri, dichiarando di non aver commesso nulla di illegare, le forze di occupazione ne hanno catturato la moglie, mamma di un bimbo di 18 mesi, per indurlo a parlare.

Questi metodi sono molto usati da Israele per cercare di minare la determinazione dei prigionieri.

Le truppe israeliane hanno imposto un cordone militare intorno a El-Bireh e Ramallah, impedendo a centinaia di cittadini palestinesi di spostarsi.

Nel frattempo, combattenti palestinesi hanno teso un agguato a un’auto con coloni israeliani ferendone due.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.