Arrestata volontaria italiana.

Riceviamo dall’associazione Zaatar e pubblichiamo.

Domenica 20 luglio, ore 14,11.

La nostra volontaria Gabriella (segnaliamo solo il nome per motivi di sicurezza) ci ha appena comunicato di essere stata arrestata, stamane, mentre si trovava nel villaggio di Susia, presso Hebron, e assisteva un gruppo di pastori, per aiutarli a difendersi dalle aggressioni di coloni ebraici.
Lei ed altri 3 volontari internazionali dell’I.S.M. (International Solidarity Movement), quando sono stati fermati da militari della Border Police e condotti, senza motivo, in una stazione di polizia di Hebron, dove si trovano tuttora.
Nella giornata di ieri, altri coloni avevano agrradito a sassate altri 2 volontari, ferendone leggermente uno.

 Per info, è possibile contattare direttamente Gabriella
00972 542642329

oppure
Associazione Zaatar

0039 347 0974635
(Guido)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.