Arresti domiciliari per 3 studenti palestinesi a Gerusalemme

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. Tre studenti palestinesi di Gerusalemme sono stati confinati agli arresti domiciliari per una settimana per decisione delle autorità d’occupazione israeliane, perché accusati di aver incitato ostilità contro una visita del presidente israeliano Shimon Peres presso la Facoltà di Ingegneria.

Nella notifica consegnata loro dalla polizia israeliana si presume l’accusa di “incitamento al razzismo”

Portati davanti a un giudice, gli studenti si trovano ora agli arresti dimiciliari e vi resteranno fino al 25 gennaio. Dovranno comunque pagare una cauzione.

Ala’a Mahajnah, legale dei ragazzi, non ha dubbi e dice: “E’ persecuzione dichiarata contro i palestinesi. I miei assistiti avevano espresso su Facebook la volontà personale a non assistere alla visita di Peres”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.