'Arresti politici e ritorsioni': il Fronte popolare chiede ad 'Abbas il rilascio dei suoi attivisti

Ramallah – InfoPal.  Il Fronte popolare per la liberazione della Palestina (Fplp) chiede all'Autorità nazionale palestinese (Anp) il rilascio dei suoi nove membri di Betlemme arrestati.

Il Comunicato è stato rilasciato da Khaled Jarar, procuratore e membro dell'ufficio politico del Fronte.

Le forze di sicurezza dell'Anp hanno fatto irruzione nel campo profughi di Deheisheh (Betlemme), fermando 15 attivisti del Fronte e arrestandone nove.

Avevano aspettato la fine del Ramadan e dell'Eid al-Fitr per sferrare un attacco.

Suleiman 'Amaren Abu Hadid, leader locale del Fronte, infatti, parla di arresti politici e di ritorsione per l'accoglienza riservata nel campo alle milizie di 'Abbas due settimane fa: lanci di pietre e un'auto della sicurezza presa d'assalto.

Stando alle ultime dichiarazioni del Fronte, gli arrestati sono stati sottoposti al giudizio di un giudice militare e non di uno civile pertanto, è una violazione dalla quale vanno tutelati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.