Arrivato a Gaza convoglio italo-internazionale ‘Restiamo umani’: nel nome di Vittorio Arrigoni

Gaza – InfoPal. E’ arrivato ieri nella Striscia di Gaza il convoglio “Restiamo umani”, composto da 80 attivisti arrivati da diverse parti del mondo: Italia, Germania, Inghilterra, Stati Uniti, Francia e Polonia.

Il gruppo ha attraversato il valico di Rafah, al confine con l’Egitto.

“Pochi giorni fa – si legge nel sito del convoglio – il Governo egiziano ha preso parola sulla situazione palestinese annunciando la riapertura del valico di Rafah, in seguito alle pressioni della popolazione. I muri della metropoli sono invasi da manifesti che annunciano tre giorni di iniziative: il 13 maggio ci sarà un presidio di protesta sotto l’ambasciata israeliana; il 14 partiranno 100 pullman da piazza Tahrir, diventata simbolo delle rivolte, per tentare, il 15 maggio, di passare il valico di Rafah ed entrare a Gaza. Il movimento chiede a gran voce di recidere gli accordi economici e politici con il Governo israeliano, esprimendo il pieno appoggio alla lotta per l’autodeterminazione e il diritto al ritorno di tutti i palestinesi”.

Il gruppo rimarrà a Gaza cinque giorni e visiterà diverse aree distrutte durante l’operazione israeliana Piombo Fuso (2008-2009).

 

Per altre info: http://vik2gaza.org/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.