Artisti siriani a Gaza in segno di solidarietà con la popolazione assediata Gaza

 

Gaza – Infopal. Ieri pomeriggio è arrivata nella Striscia di Gaza una delegazione composta da artisti e attori siriani che intendono esprimere la propria solidarietà verso la locale popolazione assediata.

La delegazione siriana, che ha raggiunto la Striscia di Gaza attraverso il valico di Rafah, è stata accolta calorosamente da molte personalità palestinesi e dai comuni cittadini.

La visita ha avuto inizio dai tunnel di Rafah, che si trovano a poche decine di metri dall’omonimo valico, per constatare come i palestinesi riforniscono la Striscia di Gaza dei beni essenziali negati dall’embargo.

Durante la visita, il nostro corrispondente a Gaza ha potuto incontrare l’attore siriano Dorayd Lahham, capo della delegazione, il quale ha spiegato che lo scopo della visita è quello di solidarizzare con la popolazione assediata della Striscia di Gaza esposta quotidianamente alla morte, alle torture e alle privazioni delle cose minime per vivere, a causa della tirannide israeliana.

Egli ha confermato che le autorità egiziane hanno concesso loro soltanto 24 ore per visitare la Striscia di Gaza, dopo che l’Ambasciata siriana al Cairo aveva stabilito di farli entrare senza problemi.

Dopo aver visitato i tunnel, la delegazione si è diretta verso la città di Khan Yunis per assistere all’anteprima della rappresentazione teatrale “al-Shayyata”, promossa dalla società “al-Mustaqbal” per la Cultura e lo sviluppo della provincia di Khan Yunis, la quale focalizza l’attenzione sulla situazione dei giovani che – dimostrando grande forza contro l’embargo che paralizza le loro vite –  svolgono nei tunnel attività di ‘contrabbando’.
La delegazione di attori siriani ha apprezzato molto la rappresentazione teatrale, ed ha incoraggiato gli attori palestinesi a proseguire in quest’attività che mette in risalto la loro causa davanti al mondo intero, chiarendo che trattasi innanzitutto di una questione umanitaria.


In seguito, la delegazione siriana, si è trasferita nella città di Gaza per incontrare il Primo ministro
palestinese Ismail Haniyah, che ha espresso grande gioia per la sua presenza tra la gente della Striscia di Gaza, apprezzando ogni azione che essa svolgerà in favore della popolazione assediata di Gaza.
Egli ha sottolineato che l’ingiusto assedio israeliano imposto alla Striscia di Gaza non durerà a lungo, poiché tutti i tentativi di pressione da parte della potenza occupante sulla popolazione della Striscia di Gaza per far cadere il Governo sono destinati al fallimento.
Haniyah ha poi chiesto alla delegazione siriana di continuare le sue visite alla Striscia di Gaza assediata e di comunicare all’esterno la sofferenza vissuta dalla popolazione di Gaza a causa del criminale assedio israeliano.

La delegazione dovrebbe incontrare molte famiglie dei martiri e dei feriti, prima di lasciare la Striscia di Gaza oggi pomeriggio.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.