Asfur e altri parlamentari palestinesi rinchiusi nel carcere israeliano di Meghiddo sono stati trasferiti in sezioni 'punitive'.

La direzione della prigione israeliana di Meghiddo ha messo in "punizione" il dirigente politico di Hamas, Adnan Asfur, 43 anni, della città di Nablus, e altri sedici detenuti.

Fonti palestinesi hanno riferito che la direzione della prigione ha trasferito Asfur e gli altri detenuti dal reparto 10, dove si trovavano insieme ai deputati sequestrati l’anno scorso, ad altre sezioni della prigione. L’accusa è di “riunioni culturali” non autorizzate: leggevano il Corano.

Il direttore dei servizi di sicurezza della prigione aveva notato che Asfur e gli altri parlamentari imprigionati nel reparto 10 tenevano riunioni di studio sul Corano. I soldati israeliani hanno invaso il reparto e hanno obbligato i detenuti a rientrare nelle celle.

Asfur e gli altri prigionieri sono stati intenzionalmente trasferiti in altre sezioni, le peggiori, del carcere israeliano, dopo essere stati accusati di essere un gruppo di “terroristi” a cui non è permesso di organizzare riunioni culturali.

Asfur ha problemi di salute. E’ stato arrestato per la diciassettesima volta il 29/6/2006, dopo la cattura del caporale israeliano Gilad Shalit, insieme a molti altri deputati del movimento di Hamas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.