Assalti e arresti delle forze di occupazione israeliane tra Nablus e Jenin.

I militari israeliani hanno arrestato tre palestinesi della città di Al-Yamoun, a ovest di Jenin, dopo averli braccati nella loro casa per ore.

Le forze israeliane hanno circondato l’area di Khamaisah e fatto irruzione in parecchie abitazioni.
Sono stati arrestati Samir Khamaisah, un membro delle Brigate di Al-Aqsa, Amein Khamaisah, delle Forze speciali di protezione e Muhammad Jaradat, delle Forze di Sicurezza nazionale.

Più di 30 veicoli militari israeliani sono entrati in città da tutte le direzioni e hanno assaltato l’area di Al-Khamaisah, accerchiando la casa di Samir e le altre abitazioni.

Ne sono nati scontri con la popolazione e con i giovani, che hanno lanciato pietre e bottiglie vuote mentre i soldati israeliani rispondevano con proiettili.

A Nablus, questa mattina, le forze di occupazione israeliane hanno arrestato due giovani dopo aver attaccato il villaggio di Salim: Okbah Ishtayih, 17 anni, e Imad Sabti Ishtayih, 20.

Fonti israeliane hanno dichiarato che i due ragazzi erano membri delle Brigate Al-Aqsa, l’ala militare di Fatah, che stavano orchestrando un attacco in Israele e che sono stati trovati in possesso di 15 kg di esplosivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.