Assalti e furti dei coloni israeliani dalla Valle del Giordano a Nablus

Cisgiordania – Wafa', Ma'an. Il capo del Consiglio di villaggio di Wadi al-Malih, 'Aref Daraghmah, ha raccontato che i coloni israeliani sono tornati a istigare i pastori che vivono nella zona settentrionale della Valle del Giordano dove pascolano il proprio gregge. 

Questa volta, i coloni israeliani si sono appostati con le proprie tende affianco a quelle dei pastori, che qui vi vivono da decenni. 

Sono i coloni dell'insediamento israeliano di Maskiot, vicino a 'Ein al-Helwe dove, pochi mesi fa avevano confiscato con la forza circa 90 ettari di terra. 

Ma anche a Nablus, ieri, i coloni israeliani hanno devastato terreni agricoli palestinesi.
Per contrastare aggressioni e furti dei coloni israeliani, il sindacato dei comitati dei lavoratori agricoli, aveva avviato una campagna per piantare centinaia di alberi e piante sui terreni circostanti il villaggio di Aqraba. 

Qui, i coloni dell'illegale insediamento israeliano di Itamar hanno sradicato le piantine e hanno distrutto i pozzi d'acqua. 

Il sindacato ha chiesto alle organizzazioni internazionali di intervenire per proteggere residenti e proprietà palestinesi dall'escalation di violenza dei coloni israeliani. 

Per ulteriori informazioni: Wafa', Ma'an 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.