Assassinato docente di Legge islamica e leader delle Brigate Al-Qassam.

Questa mattina, nel sud della Striscia di Gaza, uomini armati non identificati hanno colpito e ucciso un docente islamico e membro di Hamas, mentre si stava recando in ufficio.

Bassam Farra, 35 anni, con master in Legge Islamica e conferenziere alla Palestinian Open University, è stato raggiunto da colpi di arma da fuoco mentre si trovava nei pressi dell’incrocio di Bani Suhaila, a est di Khan Younis. Era direttore del Tribunale islamico per il diritto di famiglia, nel sud della Striscia, e anche comandante sul campo delle Brigate Al-Qassam, l’ala armata di Hamas.

Fonti della sicurezza locale hanno reso noto che un gruppo di uomini armati, che viaggiavano su una Peugeot 504, hanno sparato a Farra, uccidendolo sul colpo.

La polizia palestinese e le forze esecutive del ministero degli Interni hanno avviato un’inchiesta sul delitto.

Il Tribunale religioso della Striscia di Gaza ha annunciato un giorno di sciopero per protestare contro questo ennesimo assassinio. Altre tredici corti – comprese due di appello e una suprema – sciopereranno nella giornata di oggi.

Disordini e proteste hanno fatto seguito all’omicidio di Farra, oggi, e dei tre piccoli figli di Ba’lousha, ufficiale dell’intelligence, fedele di Fatah, lunedì. La Striscia di Gaza sta profondando giorno dopo giorno nel caos e nell’illegalità. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.