Assassinato leader di Hezbollah a Damasco.

Gaza – Infopal

Ieri sera, a Damasco, in Siria, l’”intelligence” israeliana ha assassinato il leader militare degli Hezbollah, Imad Mughniyah. Come consuetudine del Mossad, l’auto della vittima, in questo caso una Mitsubishi, è stata imbottita di esplosivo e fatta saltare in aria.

Ne ha dato notizia il canale satellitare di Hezbollah, Al-Manar.

Mughniyah è rimasto ucciso e un altro uomo ferito.

Significativamente, l’attentato terroristico, di matrice, presumibilmente, israeliana, ha avuto luogo nei pressi di una scuola iraniana e di una stazione di polizia e di intelligence siriane.

Mughniyah, tra i 22 “maggiori ricercati”.

Mughniyah era un capo di Hezbollah, nato nel 1962 da una famiglia palestinese. Gli Usa lo hanno sempre additato come l’organizzatore di numerosi attacchi contro obiettivi americani, tra cui il dirottamento, insieme ad altri, di un Boeing della TWA, nel 1985. Contro di lui c’era una taglia di 5 milioni di dollari, che, dopo l’11 settembre del 2001, era salita a 25 milioni.

Era noto con il soprannone di Hajj Radwan.

La reazione delle fazioni della resistenza palestinese.

L’hanno definito un crimine, l’assassinio del leader di Hezbollah: le fazioni della resistenza esprimono condanna e puntano il dito contro Israele, minacciando ritorsioni.

Le Brigate al-Aqsa, ala armata di Fatah, annunciano rappresaglie, e accusano il ministro della difesa Ehud Barak di aver orchestrato l’assassinio.

Il Jihad Islamico accusa governo Usa e Israele dell’attacco terroristico, e chiede alla resistenza di “reagire e fermare questi atti con ogni mezzo”.

Hamas, attraverso il portavoce Sami Abu Zuhri, condanna l’uccisione di Mughniyah, che “riflette la mentalità criminale del sionismo”: “Questo crimine – ha affermato – è un esempio del complotto sionista e una violazione senza ritegno delle nazioni arabe e islamiche”. E ha invitato i Paesi arabo-islamici ad affrontare la minaccia israeliana.

Da parte sua, Hezbollah libanese, in un comunicato ufficiale, ha accusato Israele della responsabilità dell’uccisione di Imad Mughniyah.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.