Assedio alla moschea di al-Aqsa: 100 palestinesi arrestati.

Gerusalemme – Pic. Il ministero dei Prigionieri a Gaza ha affermato che nei pressi della Moschea al-Aqsa, durante il tentativi di violare il luogo sacro, le Autorità occupanti israeliane hanno effettuato una retata di circa 100 palestinesi.

In un documento rilasciato ieri, 26 ottobre, il ministero afferma che tra i detenuti vi sono Hatim ‘Abd el-Qader, che si occupa per Fatah della questione di Gerusalemme, l’imam della Moschea di Lod, sheykh Yusuf al-Baz, e un giornalista.

Le Forze israeliane hanno prima percosso gli arrestati, che poi sono stati fatti salire su delle jeep per essere condotti nei Centri in cui vengono svolti gli interrogatori e praticate torture.

Il ministero puntualizza che molte famiglie sono ancora in cerca dei loro familiari detenuti. Alcune si sono rivolte a dei legali per localizzare dove vengono detenuti.

Esso ha chiesto così alla Croce Rossa e alle Organizzazioni dei diritti umani di capire dove sono e chiedere poi il loro rilascio senza condizioni, poiché difendendo il loro luogo santo di fronte ai tentativi di violarlo non hanno commesso alcun crimine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.