Assedio alla Striscia di Gaza, sale a 243 il numero di malati deceduti.

Gaza – Infopal. Ieri, il ministero della Sanità del governo della Striscia di Gaza ha diramato un comunicato stampa in cui rende noto che il numero di malati deceduti a causa dell’assedio in corso da oltre un anno è salito a 243.

E’ deceduto un bimbo di 5 mesi, Mohammed al-Serhi: soffriva di una malformazione cardiaca. Le autorità israeliane hanno impedito ai genitori di portarlo all’estero per ricevere cure mediche adeguate, impossibili da trovare negli ospedali di Gaza. 

Sempre ieri, un altro neonato, Mohammed Abu Fatayer, nato prematuro, è morto mentre si trovava nell’incubatrice. Di questo decesso il ministero ha accusato anche lo sciopero dei medici indetto dall’ANP di Ramallah. Fonti palestinesi all’interno dell’ospedale infantile Nasr hanno riferito che, subito dopo la nascita, il bimbo si trovava in gravi condizioni di salute ed era stato posto in incubatrice, ma il dottore che doveva occuparsi di lui era in sciopero.

La settimana scorsa, il sindacato dei medici della Cisgiordania ha proclamato uno sciopero generale dei lavoratori di categoria della Striscia di Gaza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.