Assedio alla Striscia di Gaza, sono 187 i malati deceduti.

Gaza – Infopal. Il Comitato popolare per affrontare l’Assedio ha reso noto questa sera che il numero dei malati morti a causa dell’embargo e della chiusura dei valichi è salito a 187.

Oggi è morta la cittadina egiziana Fawziya Ali as-Said Fakhr, di 59 anni, residente nel quartiere Doqqi, al Cairo, ma bloccata nella Striscia di Gaza da mesi a causa dell’assedio.

Rami ‘Abduh, vice-portavoce del Comitato, ha raccontato a Infopal che il ministero della sanità palestinese aveva coordinato i soccorsi con uno degli ospedali egiziani, ma la chiusura del valico di Rafah ha bloccato il trasporto della malata. La signora Fakhr soffriva di problemi al cuore e ai reni.

Il Comitato ha reso noto questa mattina il decesso di una ragazza di 17 anni, malata di cancro: Raja’a Kamil Abu Zayd, della città di Rafah. Anche a lei è stato negato il diritto di accedere a cure mediche adeguate.

Ricordiamo che la lista dei malati gravi nella Striscia di Gaza è molto numerosa. L’esercito israeliano fa uso di armi non convenzionali che provocano tumori e altre gravi patologie, attualmente non curabili a causa dell’assedio e dell’embargo imposto dal governo di Tel Aviv con la complicità della comunità internazionale.

Notizie correlate: "Assedio alla Striscia di Gaza, sono 182 i malati deceduti."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.