Assedio di Gaza, nuove vittime.

Gaza – Infopal

Ieri, nella Striscia di Gaza sono deceduti altri due malati.

Sono 20 i cittadini palestinesi morti di recente per la mancanza di cure mediche causata dal feroce embargo e assedio israelo-internazionale.

Fonti mediche hanno annunciato ieri mattina la morte del cittadino palestinese Abdelkader Saleh Abu Aamer, 46 anni, padre di otto figli, abitante nella città di Khan Yunes, a sud della Striscia di Gaza.

Abu Aamer era stato operato al cuore in Egitto, ma a causa dell’assedio è rimasto bloccato alla frontiera con la Striscia di Gaza. Si era rifiutato di passare attraverso il valico di al-Uja per paura di essere arrestato dalle forze di occupazione israeliane, e quando ha finito i soldi, ha deciso di rischiare e di rientrare da una galleria che collega l’Egitto con Gaza. Due giorni dopo il suo arrivo a Khan Yunes, la sua salute è peggiorata e all’alba di ieri, è deceduto.

I medici hanno reso noto anche il decesso di una giovane madre palestinese, Muna Fayez Nofal, 35 anni, residente nel campo profughi an-Nusairat. Aveva quattro bambini, ed era malata di cancro. E’ morta per la mancanza di medicine. L’assedio di Gaza le ha impedito di recarsi all’estero per le cure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.