Assedio di Gaza, sale a 29 il numero delle vittime.

Gaza – Infopal

Ieri sera, fonti mediche palestinesi hanno comunicato il decesso del cittadino Ismail al-Ghazali, 37 anni, di Gaza, causato dalla mancanza di medicine e dall’impossibilità di poter ricevere assistenza medica adeguata. Il malato, come tutti gli altri, non ha potuto recarsi all’estero per le cure a causa dell’assedio imposto dalle forze di occupazione israeliane contro la Striscia Gaza.

Sale così a 29 il numero dei “Martiri dell’assedio”. La minaccia di morte incombe su molti malati a cui è negato il diritto di guarire, di ricevere cure adeguate: mancano le medicine e le attrezzature medico-sanitarie. Il blocco dei valichi impedisce il transito e i viaggi "della speranza" all’estero. Una responsabilità umanitaria che continua a pesare sulla coscienza civile e democratica di tutta l’Europa, fedele esecutrice e custode dei diktat israelo-americani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.