“At-Tadamun internazionale”: 460 donne palestinesi uccise a partire dall’Intifada di al-Aqsa

Infopal – Nablus. L'organizzazione palestinese “at-Tadamun” (“Solidarietà”) per la difesa dei diritti umani riporta in una relazione pubblicata l'8 marzo che 460 donne palestinesi sono state uccise da Israele negli scorsi dieci anni.

Questa la ripartizione anno per anno: 11 nel 2000; 23 nel 2001; 104 nel 2002; 31 nel 2003; 38 nel 2004; 12 nel 2005; 79 nel 2006; 9 nel 2007; 153 nel biennio 2008-2009 (l'elevato numero si deve all'aggressione israeliana a Gaza dello scorso inverno).

Il rapporto di “at-Tadamun” dà conto inoltre della distribuzione regionale delle donne uccise: 318 sono della Striscia di Gaza, 139 della Cisgiordania e 3 della “Palestina del '48” (“Israele”).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.