Attacchi israeliani da terra, cielo e mare. La Striscia è assediata. La popolazione è sotto shock.

2 palestinesi sono morti questa mattina a seguito dei bombardamenti israeliani – uno terzo è deceduto a seguito delle ferite di ieri – 8 sono rimasti feriti.
L’artiglieria israeliana ha colpito una postazione della sicurezza nazionale a Gaza.
Ahmad Sarsak, 24 anni, e Hani Qambaz, 22, erano membri delle forze nazionali di sicurezza palestinesi, e sono stati colpiti dall’artiglieria israeliana che ha preso di mira la loro postazione a est di Shaja’iyah.

Khalil Hijazi, 22 anni, è morto per le ferite ricevute durante il raid su Beit Lahiya, a nord della Striscia.

Le forze israeliane hanno aumentato i loro attacchi contro la Striscia e hanno invaso Zaitoun e Shajaiyah, dopo essere entrati da nord, da est e da sud con tank appoggiati dall’alto da aerei da guerra.
La popolazione è sotto shock a causa degli assalti via terra, via cielo e via mare. Molte famiglie sono state costrette ad abbandonare le case per sfuggire agli attacchi degli Apache israeliani e all’uso di bombe sonore, bombardamenti con artiglieria pesante, cannoni, ecc.

 La resistenza palestinese sta rispondendo agli attacchi israeliani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.