Attacco israeliano alla Freedom Flotilla: al-Asad incontra Hariri

Damasco – Sana. Oggi pomeriggio (31 maggio), il presidente siriano al-Asad ha incontrato il collega libanese, Sa'd Hariri.

I due hanno espresso comune condanna della brutalità israeliana e hanno rivolto le personali condoglianze al presidente della Turchia, Gul.

Al-Asad e Hariri hanno discusso a lungo su rischi e conseguenze dell'attacco israeliano, di fronte al quale è totalmente svanito il riconoscimento dei diritti umani fondamentali.

Un attacco insensato contro pacifisti, in acque internazionali, premeditato e, dato l'elevato numero di nazionalità coinvolte tra le vittime, un atto di aperta sfida alla comunità internazionale tutta.

Come chiedevano le prime condanne giunte dalla Turchia, anche Siria e Libano chiedono alle Nazioni Unite di adottare le misure più appropriate affinché Israele non resti impunito e perché, da quest'azione di guerra, non prenda il sopravvento per attaccare i rispettivi Paesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.