Attacco israeliano contro campo profughi: ucciso militante delle Brigate Abu Ala Mustafa (FPLP).

Dal nostro corrispondente.

Oggi all’alba, è stato ucciso un palestinese, membro delle Brigate Ash-Shahid Abu Ala Mustafa, ala militare del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina, dal fuoco delle forze di occupazione israeliane, durante una vasta operazione di attacco contro il Campo ‘Ain Beit Al-Ma’a, a ovest della città di Nablus.

Fonti sanitarie palestinesi hanno confermato che Baha’ Salah Al-Khatari, 24 anni – è morto a seguito delle ferite provocate dai colpi delle forze israeliane che gli hanno provocato un’emorragia. L’ambulanza e il personale medico non hanno potuto raggiungere il giovane, che si trovava dentro una casa, e che è morto dissanguato.

Ieri, le forze israeliane sono entrate nel campo profughi e hanno assaltato l’ufficio del Fronte Popolare distruggendolo con esplosivi.

Sempre nel campo di ‘Ain Beit Al-Ma’a,  5 adolescenti, compresa una ragazza, sono stati colpiti e feriti dai militari israeliani.

Fonti della sicurezza palestinese hanno confermato che Isra Salem, 17 anni, e altri 4 ragazzi sono stati feriti da soldati israeliani che hanno sparato contro di loro.
Altri cittadini hanno sofferto di soffocamento dopo che i militari hanno lanciato bombe a gas nelle strade del campo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.