Attacco israeliano di vaste proporzioni contro la Striscia: 5 morti e 7 feriti, tra cui 3 bambini.

Dal nostro corrispondente.

Questa mattina sono stati uccisi 5 cittadini palestinesi – tra cui una donna – in un attacco israeliano di vaste proporzioni contro la Striscia di Gaza. Tra i morti ci sono anche 3 pastori.

7 persone, compresi 3 bambini, sono state ferite.

Tre palestinesi sono morti nell’attacco aereo israliano contro un gruppo di cittadini, a ovest del paese di Beit Lahiya, a nord della Striscia di Gaza. Elicotteri israliani hanno colpito un terreno dove si trovavano i tre uomini, pastori di capre, nella zona di Abu Safiyah, a ovest di Beit Lahiya.

Fonti sanitarie hanno riferito che i tre cadaveri sono arrivati in ospedale a pezzi.

Testimoni oculari hanno raccontato che più di dieci jeep sraeliane e altri veicoli militari, appoggiati dalle Forze speciali e da elicotteri e un drone, sono penetrati nel villaggio di An Nasser, a est di Rafah.

Una donna, I’timad Isma’il Mu’amar, 45 anni, è stata colpita da frammenti di missile in tutto il corpo, che l’hanno uccisa all’istante.

Altri 7 palestinesi sono rimasti feriti, tra cui 3 bambini. Uno dei feriti, Mohammad Mu’ammar, è morto poco tempo dopo essere giunto in ospedale.

Sono scoppiati duri scontri tra le forze di occupazione israeliane e combattenti palestinesi.

I militari israeliani hanno chiuso la strada di collegamento tra le città di Rafah e Khan Younis, nel sud della Striscia di Gaza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.