Atti vandalici a Betlemme: a fuoco una biblioteca e un negozio. Hamas: ‘Sono stati membri di Fatah’.

Ieri, a Betlemme, persone non identificate hanno appiccato un incendio a un biblioteca e a un negozio.

Il portavoce di Hamas a Betlemme ha dichiarato che "circa 30 uomini armati non identificati hanno attaccato la biblioteva Ya Hala e le hanno dato fuoco. Poi, si sono diretti verso un negozio, Saada, vicino all’Università Aperta, e hanno appiccato un incendio anche lì".

La biblioteca appartiene al capo del Consiglio comunale Khalid Sabri, mentre il negozio a suo padre. Entrambi sono andati distrutti.

Il capo dell’ufficio di Hamas al Consiglio legislativo palestinese di Betlemme, Malik Salhab, ha accusato il "Consiglio rivoluzionario di Fatah". Durante un conferenza stampa svoltasi a Ramallah, spiega Salhab, "hanno minacciato di colpire personalità di Hamas, se questo non condanna gli incidenti nella Striscia di Gaza".

Membri locali di Fatah hanno condannato l’attacco.

Salhab ha aggiunto che i membri di Hamas al CLP di Betlemme organizzeranno una riunione per discutere degli ultimi incidenti e hanno comunicato l’avvio di una nuova campagna: "Per te Palestina". Chi parteciperà a provocazioni o incidenti, sarà "bollato come nemico".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.